Valerie Sweets La gente mi chiede perché bevo MOBI Ù

Valerie Sweets La gente mi chiede perché bevo MOBI Ù


Valerie Sweets La gente mi chiede perché bevo ❮Download❯ ➹ Valerie Sweets La gente mi chiede perché bevo ➾ Author Manuel Marchetti – Larringtonlifecoaching.co.uk ”La gente mi dice «Smetti di bere o ci resterai secca» Se solo sapessero cosa devo affrontare saprebbero che ho ben più possibilità di essere uccisa da altro non da degli stupidi e innocui alcol ”La gente mi dice La gente ePUB ✓ «Smetti di bere o ci resterai secca» Se solo sapessero cosa Valerie Sweets Epub / devo affrontare saprebbero che ho ben più possibilità di essere uccisa da altro non da degli Sweets La gente ePUB ☆ stupidi e innocui alcolici che non mi hanno mai fatto male O uasi”Dura la vita per Sweets La gente mi chiede Epub / Valerie Sweets tenente nella Polizia di Cold Hill che ogni giorno deve tenere a bada criminali e maniaci È proprio per uesto che beve e tanto per dimenticarsi delle pallottole sparate e ricevute e per cacciare via i fantasmi Ed è proprio al Rusty Bar il posto dove ama sbronzarsi che inizieranno le grane serie per Valerie che stavolta non si troverà contro i soliti scagnozzi e gangster ma un nemico ben più temibileSangue sacrificio e tanti bossoli sul pavimento uesti sono gli ingredienti di “Valerie Sweets – La gente mi chiede perché bevo” che vi introdurrà al caratterino dell’omonima protagonista una “sbirra buona” con il vizio del whiskey e la Sweets La gente mi chiede Epub / cattiva abitudine a trovarsi in mezzo a storie più grandi di lei Così in uesto primo capitolo della sua trilogia Valerie vi racconterà le sue disavventure tra gang di farabutti vendicativi e colleghi troppo premurosi ma addirittura fotografie che predicono il futuro e la consapevolezza che c’è ualcuno che non vede l’ora di raggiungere il nostro mondo per farlo diventare un vero infernoLink per l'acuisto.

  • ebook
  • 188 pages
  • Valerie Sweets La gente mi chiede perché bevo
  • Manuel Marchetti
  • Italian
  • 11 March 2016
  • 9788898754052

8 thoughts on “Valerie Sweets La gente mi chiede perché bevo

  1. Manua Manua says:

    Carina l'idea ma i personaggi mi sono sembrati piuttosto piatti e i tentativi di caratterizzare Valerie Sweets un po' troppo forzati Il supercattivo di turno mi ricordava Cell di Dragon Ball In generale l'atmosfera di uesto breve romanzo ricordava uella di un certo tipo di anime con personaggi al limite del surreale e una trama tutto sommato lineare

  2. Annette Annette says:

    Ho finito ieri sera uesto libro e la mia espressione è ancora uesta OOIo adoro i thriller di solito leggo per lo più gialli ma non disdegno neanche uesto genere un po' più forte e adoro il fantasy uindi se ci sono entrambi in un libro mi potrebbe piacere ancora di più Dico potrebbe perché ci sono infiniti fattori che possono farmi cambiare idea durante la letturauesto libro è forse uno di uei potrebbeNon dico che non mi sia piaciuto ma diciamo che non sono ansiosa di leggerne il seguitoI fatti iniziali sembrano del tutto slegati e forse gli è stato dedicato anche un po' troppo spazio dal resto tranne che per due piccoli avvenimenti che fanno capire attraverso dei grandi ragionamenti perché non è subito chiaro eh che c'è di più che deve succedere ualcosa di più grandeFino a metà libro mi piaceva ho trovato davvero originale la parte delle foto che arrivano a Valerie e le mostrano il futuro ma poi ho iniziato a chiedermi uanto mancasse ancora per finire il libro e uesto non va beneNon mi sentivo più coinvolta ma solo schifata e annoiata Ho finito il libro perché sì volevo sapere come finiva ma dopo un po' avevo già capito dove l'autore sarebbe andato a parare e non mi meravigliavo più di nulla Il finale l'ho trovato un po' banaleL'autore ha uno stile accattivante diretto e senza fronzoli e uesto è da apprezzare perché non tutti riescono a scrivere ualcosa di decente coerente e interessante senza girare troppo intorno alle coseIl contro uello principale di uesto stile è che descrive tutto in modo brutaleIo capisco che sia un thriller e uindi non ci sono fiorellini nei campi o uccellini che svolazzano e cuoricini in ogni dove però è tutto troppo non so come altro spiegarlo Chiedo veniaIl personaggio principale è Valerie Sweet una poliziotta che non si fa degli scrupoli a usare la forza o la pistola uando è necessarioIl suo personaggio mi è piaciuto perché è ironico e con la testa abbastanza sulle spalle; certo è un'alcolizzata uindi uanto può essere bello il suo personaggio? Non molto se lo consideriamo solo in uesti termini Ma dopo la metà del libro uella metà che non apprezzato poi molto diciamo che uesto diventa solo un altro aggettivo e nulla di piùDicevo che la prima parte del libro mi ha coinvolta di più perché si è creata fin da subito una certa empatia con Valerie ubriaca empatia che poi nella seconda parte del libro è man mano scemata per lasciare il posto a ualche espressione schifata e un paio di sbadigliGli unici personaggi degni di nota alla fine sono proprio Valerie e Lyra l'amica che la contatta mostrandole cosa potrebbe succedere in un futuro molto prossimo a volte si tratta di pochi secondi Anche se devo dire che ho sperato fino all'ultimo che Adam sopravvivesse e ancora non mi è chiaro se sia vivo o meno perché non era un personaggio brutto o che altro ma era un tipo normale e forse un po' gestito maleHo trovato davvero eccessive le scene truculente e piene di tagliuzzamentiHo trovato eccessive le scene di violenza gettate per creare suspense e far vedere uanto cattivo fosse il cattivo e apparentemente invincibileHo trovato eccessive le pagine che mi separavano dal finale aperto e con tanto di minaccia alla protagonistaVa bene è un thriller probabilmente ualcuno mi dirà Ma cosa ti aspettavi? Sbaciucchiamenti in ogni pagina? e la mia risposta è no come ho già detto so bene come sono i thriller leggo libri di uesto genere e vedo anche film tra l'altro i film thriller mi piacciono nonostante il sangue che scorre a fiumi mentre i film horror non li posso reggere ma ui arriviamo appunto a sfiorare il genere horror che non è certo tra i miei preferitiE per fortuna che è un libro e non un film altrimenti avrei smesso di guardarlo ben prima della fine DL'elemento fantastico per un bel po' mi ha fatta dubitare che si trattasse effettivamente di uno urban fantasy perché c'era ualcosa che non mi convinceva e anzi avrei detto che si trattava più di ualcosa più vicino alla fantascienza altro genere che mi piace che al fantasy stretto ma poi andando avanti con la lettura la cosa si è delineata meglio Anche se ci sarebbero parecchie domande a cui l'autore avrebbe dovuto rispondere già da uesto libro perché non è che sia stato chiaro al 100% Ma forse le domande trovano risposta negli altri dueSinceramente – è brutto da dire – non mi interessa poi molto e non lo voglio neanche sapereUna cosa che proprio mi ha mandata in bestia invece è stata la mancanza di rilettura o comunue di un ultimo controllo prima di pubblicare Non che ci siano errori grossi che ti fanno venir voglia di scaraventare l'ebook nel cestino ma a me hanno dato fastidio comunueParto da un esempio che forse così è più semplice spiegare cosa intendo«Allora fa venire Katy da te vi passerò a prendere e andremo da Ben ma comunue avvertilo di nascondersi finché non andremo a prenderlo ci siamo capiti?»Notate niente? Io sì purtroppo ho notato eccomeA meno che la grammatica italiana che ho ripassato da poco insieme a Gabriella visto che le do ripetizioni non abbia cambiato regole se il verbo è imperativo e omette l'ultima lettera bisogna aggiungere l'apostrofo altrimenti diventa un verbo al presente indicativo e non si tratta più della seconda persona singolare ma della terza È una cosa che si impara alle elementari cavoliPer tutti gli imperativi del libro non c'è neanche un apostrofoIo non credo sia una regola così stupida da non essere ricordata né dall'autore né dall'editor che ha revisionato il testo allora perché mancano tutti gli apostrofi?Ovviamente gli apostrofi mancanti non sono gli unici errori perché in più punti ho visto preposizioni messe a casaccio o addirittura verbi vicini che non c'entravano nulla l'uno con l'altro ma semplicemente l'autore o l'editor aveva fatto una modifica al testo dimenticando verbi aggettivi preposizioni eccIl libro è stato pubblicato un anno fa possibile che nessuno se ne sia mai accorto? Possibile che neanche i lettori più attenti abbiano fatto caso a ueste piccolezze?Mi dispiace sia per l'autore sia per la casa editrice che non fanno proprio una bella figuraConcludendo mi dispiace dire che non voglio leggere il seguito perché c'erano tutti i presupposti per leggere un bel libro degno di uesto nome ma la truculenza delle scene i personaggi non sempre ben delineati la mancanza di apostrofi per me è importante che un libro sia scritto bene mi dispiace e gli errori ui e là mi fanno sconsigliare uesto libro soprattutto a chi odia leggere di tagliuzzamenti e violenza perché sì ogni due righeSono anche stata generosa con la valutazione che gli ho dato perché in fondo la prima parte non mi è del tutto dispiaciuta

  3. Kiki Kiki says:

    Dalla sinossi mi aspettavo una sorta di Van Helsing al femminile ironica e scapestrata ma a mio avviso ueste premesse sono state disatteseCi sono un sacco di ingredienti validi tra cui fantasia dell'autore perizia scenografica gusto per i colpi di scena e scene d'azione con un buon ritmo ma il risultato è a tratti ingenuo e cosa peggiore si prende troppo sul serioLa storia vera e propria comincia ai capitoli 3 o 4 non ricordo uando viene introdotto l'elemento soprannaturale fulcro della trama I primi capitoli sono dispersivi uasi inutili e immotivatamente crudi sembra che il tentativo di presentare scene pulp abbia portato a personaggi disumani e violenti da cartone animatoAnche il prosieguo dà l'idea di un fumettone la protagonista si ritrova a dover salvare il mondo prima sotto copertura e poi sbandierandolo ai uattro venti Preso per un fumetto da ragazzini può andare ma non ha profondità ulterioreMi è dispiaciuto che l'elemento alcolismo così apparentemente studiato e curato all'inizio con le simpatiche citazioni prima di ogni capitolo perda via via d'importanza rimanendo come occasionale motivo di lagna per la protagonistaRefusi numerosi ma perdonabili visto il numero di pagine

  4. Ornella Calcagnile Ornella Calcagnile says:

    Tre e mezzo recensione completa ui a parlare di Valerie Sweets un urban fantasy che tende all'horror dai connotati splatter che ci stanno benissssimo e a mio parere una lieve sfumatura sci fi che sta meno beneValerie è un personaggio che monopolizza l'attenzione è caratterizzata forse un po’ forzata ma ha le sue peculiarità Gli altri personaggi invece sono uasi tutti comparse nessuno ha abbastanza spazio e carisma nessuno è approfondito li si percepisce appena così come si avverte appena il legame che Valerie ha con loro Manca un po’ il lato umanoPer uanto riguarda l’antagonista sembra un alieno richiamando sempre più lo sci fi che il paranormaleLa prima parte del romanzo procede adagio e uando si entra nel vivo dell’azione e delle peripezie il ritmo cresce velocemente troppo velocemente rispetto all’incipit e allo svolgimento per cui la parte più interessante è compressa e si esaurisce in breveLo stile dell’autore e diretto adatto ad un'atmosfera horror splatter e d'azioneConsiglio Valerie Sweets a chi vuole vivere un'avventura un po' particolare e sanguinolenta

  5. Chiara Zanini Chiara Zanini says:

    Un bel romanzo d’azione con diverse trovate geniali e ottimi colpi di scenaMolto curato il personaggio di Valerie una tipa tosta ma comunue interessante; meno uelli secondari anche se sono comunue delle comparse facilmente sacrificabili La narrazione è fluida al punto che ti ritrovi a finire uesta storia in un batter d’occhio e il ritmo è buono a parte un paio di episodi non del tutto necessari per portare avanti la tramaUnica pecca secondo me i dialoghi un po’ troppo artificiosi per dei personaggi che parlano come ragazzi di strada e le eccessive ripetizioni nel corso del testoSicuramente da leggere per le capacità creative dell’autore i colpi di scena sorprendenti e il ritmo veloce della storia

  6. Rebecca Labecks Rebecca Labecks says:

    Valerie Sweets è un romanzo che si legge d'un fiato la protagonista è una vera dura con un passato difficile anche il presente non scherza Che si ritrova in una situazione assurda paranormale dovrà salvare il mondo da ualcosa di malefico e molto poco terrestre Si ritrova sempre nel bel mezzo di ualche casino ma riesce a cavarsela per il rotto della cuffia eci beve sopra E chi non lo farebbe nella sua situazione? Personalmente ho tirato ore tarde con uesto libro perché davvero non si riesce a smettere di leggere non ci sono punti morti è tutto un susseguirsi di suspense sparatorie botte colpi di scena è adrenalinico Non vedo l'ora di leggere il seguito che dovrebbe uscire a fine maggio Sconsigliato ai deboli di cuore

  7. Diego Tonini Diego Tonini says:

    All'inizio il libro mi ha spiazzato perché mi aspettavo ualcosa di più leggero mentre uesto romanzo è cupo e crudo con una bella dose d'ironia certo che però fa da sfondo a una storia violenta e terribileIl personaggio di Valerie è accattivante e ben caratterizzato e si fa amare fin da subito la storia è un bel cocktail di Hard Boiled Fantasy e Horror soprannaturale sapientemente dosatiLibro da consigliare a tutti uelli che amano gli autori che giocano con i generi prendendone i cliches e utilizzandoli in maniera originaleSicuramente leggerò anche i seguiti

  8. Gianluca Malato Gianluca Malato says:

    Un urban fantasy molto gradevole snello nella narrazione e mai noioso Consiglio caldamente agli amanti del genere

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *